Seleziona una pagina

PALAZZO SFORZA

Palazzo Sforza Cotignola cortileAntica casa degli Attendoli-Sforza, ricostruito fedelmente nel 1961.

L’abitazione degli Sforza, nel periodo del loro dominio nella città di Cotignola venne completamente distrutta durante la sosta del fronte tra il 1944 ed il 1945.

Il palazzo, edificato nel 1376 da Giovanni Attendoli, padre di Muzio Attendolo Sforza, fu dichiarato Monumento Nazionale per l’Arte e per la storia nell’anno 1892, ma ciò non valse a salvarlo dalla distruzione.
Ricostruito fedelmente nel rispetto dell’originale armoniosa struttura nel 1961, conserva inglobati in alcune sue parti elementi architettonici originali, rimasti fortunatamente integri dopo il crollo. In particolare è stato ricollocato sopra l’ingresso del Palazzo il rosone in cotto con lo stemma degli Sforza dal quale, tra l’altro, è stato tratto l’attuale stemma della città.
Nel cortile interno del palazzo si possono ancora ammirare le leggiadre colonne del loggiato e vari altri pezzi di valore, come la stele funeraria di Caio Vario.

Il Palazzo è utilizzato attualmente come sede di mostre d’arte e manifestazioni culturali e sociali. Nei suoi piani superiori trova posto l’Archivio Storico ed il Museo Luigi Varoli.

 

 

Informazioni utili

Indirizzo: Corso Sforza 21 – 48033 Cotignola (RA)
Telefono: 0545 908873
Mail: mfabbri@comune.cotignola.ra.it

Come arrivare
Centro storico, in Corso Sforza. Parcheggio auto. Accessibile ai disabili.

Informazioni su orari
Visitabile durante gli orari di apertura del Museo Varoli (vedi link)

(aggiornato al 25/08/2021)

logo bassa romagna mia

Sito ufficiale di informazione turistica dell'Unione dei Comuni della Bassa Romagna

Piazza della Libertà, 13
48012 Bagnacavallo (RA)
Tel. +39 0545 280898
turismo@unione.labassaromagna.it

P.IVA e Cod. Fiscale 02291370399
P.E.C. pg.unione.labassaromagna.it@legalmail.it