Seleziona una pagina
Auto, moto, aeroplani: la Bassa Romagna racconta la sua passione per i motori attraverso vite di eroi, simboli e stili di vita d’altri tempi. Questo itinerario porta alla scoperta di musei, monumenti e reperti storici che raccontano di storie antiche, per scoprire la terra dove è nato il simbolo del cavallino rampante: un viaggio per gli appassionati di auto e moto d’epoca e di epiche storie di assi volanti.
Bagnara di Romagna Rocca Sforzesca

INFORMAZIONI PRATICHE

INFO

  • Interessi:Motor Valley, Storia
  • Durata: 48 h
  • Target: Famiglie, Gruppi, coppie
  • Quando: Tutto l’anno
MAPPA

Visualizza il percorso su google maps

PERCORSO

PRIMA TAPPA,  Lugo
Museo Baracca

Francesco Baracca (Lugo, 1888 – 1918) fu un importante aviatore che, per numero di vittorie riconosciutegli, è considerato l’Asso degli Assi italiani della Prima Guerra Mondiale. A Lugo si può approfondire la vita di questo protagonista della nostra storia moderna visitando il Museo Baracca, il Monumento nella piazza a lui dedicata, e la Cappella sepolcrale decorata dall’artista lughese Roberto Sella.

Il Museo, situato in uno splendido palazzo in stile Liberty, casa natale di Baracca, conserva cimeli appartenuti all’eroe e documenti d’epoca, oltre allo SPAD VII, l’aereo del 1917 sul quale conseguì una delle sue 34 vittorie.

L’insegna personale di Francesco Baracca, che l’asso faceva dipingere sulle fiancate dei suoi velivoli, era il famoso cavallino rampante che, nel 1923 si legherà indissolubilmente a quello di Enzo Ferrari, fondatore della omonima casa automobilistica: la madre di Baracca, la Contessa Paolina, gli donò il cavallino rampante dicendo “Ferrari, metta sulle sue macchine il cavallino rampante del mio figliolo. Le porterà fortuna”.

Qui si trova anche l’installazione permanente di uno speciale simulatore di volo (aperto al pubblico su richiesta) che ricrea sia il paesaggio tra gli anni 1915-1918, sia quello di oggi, mettendo in luce le profonde trasformazioni subite dal territorio nel corso dell’ultimo secolo.

Per chi preferisce passare all’azione, presso il piccolo Aereoporto F. Baracca, che ospita la Scuola Nazionale Elicotteristi, è possibile fare un volo in aereo con istruttori e vedere la Bassa Romagna dall’alto, ammirandone tutte quelle sfaccettature che da terra non si possono cogliere.

Se invece si preferisce restare con le “ruote per terra”, ci sono il Crossodromo di Lugo e il Kartodromo nella vicina Conselice.

SECONDA TAPPA, Fusignano
Museo Romagna Air Finders e Mauricette Primo Contoli

Il Museo Romagna Air Finders di Fusignano espone reperti e cimeli recuperati dall’associazione RAF – Romagna Air Finders, costituita da volontari impegnati in ricerche e scavi in siti dove erano interrati velivoli della Seconda Guerra Mondiale, spesso con aviatori dispersi.

Alcuni di questi reperti, dopo essere stati puliti e organizzati, vanno a formare la collezione delle due sedi espositive del Museo, che comprende oggettistica, vestiario e uniformi, armi inertizzate e equipaggiamenti, documenti e varie curiosità. Completano l’esposizione pannelli scenografici ed esplicativi per approfondire la conoscenza del Museo.

La passione per la storia e per i veicoli a Fusignano trova espressione anche al Museo Mauricette Primo Contoli, che espone un’interessante collezione di auto e moto storiche, donata alla comunità dai coniugi Contoli, tra cui si può ammirare la Gilera, la Triumph Junior, la Fabrique Nationale M50, la Fiat 521 e la Citroën 5cv Bateaux.

UFFICI INFORMAZIONI

logo bassa romagna mia

Sito ufficiale di informazione turistica dell'Unione dei Comuni della Bassa Romagna

Piazza della Libertà, 13
48012 Bagnacavallo (RA)
Tel. +39 0545 280898
turismo@unione.labassaromagna.it

P.IVA e Cod. Fiscale 02291370399
P.E.C. pg.unione.labassaromagna.it@legalmail.it