Seleziona una pagina

Riti, leggende e curiosità

Conselice

CARNEVALE DI SAN GRUGNONE

Nella Romagna ottocentesca il mercoledì delle Ceneri, si chiamava “e’ dè d’ Sén Grugnõn – Il giorno di San Grugnone" perché la gente, che si era abbandonata alla gioia del carnevale, metteva il "grugno" pensando alle rinunce imposte dalla Quaresima. A Conselice questa tradizione viene mantenuta in vita dal 1919.

Massa Lombarda

I SEGN – AL SPEJ DI MIS

Il rito della previsione del tempo, secondo i primi giorni del mese di gennaio, nell’antico mondo contadino.

Bassa Romagna

IL LISCIO

Lo straordinario successo iniziale del Liscio si deve alla particolarità di poter essere ballato in coppia. Tuttavia, se questo genere è riuscito resistere a più di settant’anni di nuove mode musicali, è il segno che il legame con questa terra è decisamente profondo. Nelle balere disseminate per la campagna romagnola, o nelle numerose feste di paese, è ancora possibile assistere ai concerti delle orchestre di Liscio, che invitano gli spettatori al ballo.

Bassa Romagna

IL DIALETTO ROMAGNOLO – UNA LINGUA VIVA

Il dialetto romagnolo, questa antica “lingua contemporanea” di origine neolatina, non è da considerarsi semplicemente un elemento folcloristico, bensì una componente chiave della cultura locale e, in un certo senso, parte integrante del panorama.

Bagnacavallo

ANTICO GIUOCO DEL PALLONE

È nel Cinquecento che il gioco, pur con etnogenesi greco-romane, assumerà una fisionomia che con qualche trasformazione conserverà fino all’Ottocento, epoca d’oro di tale pratica ludica. A testimonianza della fama che il gioco ed i giocatori ebbero nel XIX secolo, sono gli scritti ad essi dedicati da autori italiani e stranieri.

Lugo

FRANCESCO BARACCA – IL CAVALLINO RAMPANTE

L’insegna personale di Baracca, che l’asso faceva dipingere sulle fiancate dei suoi velivoli, era il famoso cavallino rampante, sul cui colore esatto esiste un piccolo mistero.

Bagnacavallo

BAGNACAVALLO UN PAESE NEL CINEMA

Qualcuno ha affermato che c’è una "naturale musicalità" nei luoghi, negli spazi, nei palazzi e nelle chiese di Bagnacavallo; una sorta di predisposizione alla macchina da presa di un paesaggio che ha mantenuto una bellezza tutta "acqua e sapone" rimasta integra nel corso dei secoli. E’ forse per questo motivo che molti registi e sceneggiatori hanno scelto Bagnacavallo come set per loro importanti lavori oppure sono transitati dalla città carpendone un’immagine, un frammento, ritrovandovi particolari, circostanze che altri luoghi non offrivano.

Bagnacavallo

PODERE DEL PETTIROSSO

Il Podere del Pettirosso è un azienda agricola che, oltre ad occuparsi della coltivazione biologica di alberi da pesco, offre la sana e innovativa opportunità di adottare un pesco garantendosi la sua intera produzione stagionale.

Usa i pulsanti qui sotto e perditi tra le meraviglie da scoprire nella Bassa Romagna, Terra di Cuore!

logo bassa romagna mia

Sito ufficiale di informazione turistica dell'Unione dei Comuni della Bassa Romagna

Piazza della Libertà, 13
48012 Bagnacavallo (RA)
Tel. +39 0545 280898
turismo@unione.labassaromagna.it

P.IVA e Cod. Fiscale 02291370399
P.E.C. pg.unione.labassaromagna.it@legalmail.it